• Francesca

In E-Bike ...Dolceacqua, Apricale, Perinaldo

Percorso molto bello ed impegnativo di circa 45 km con partenza da Bordighera.

Mai avrei pensato di fare tutti questi km in sella.....eppure con le e-bike ora tutto e' possibile. Basta organizzarsi con la batteria, pranzo al sacco e acqua in quantita'.

Siamo partiti da Villa Elisa e siamo scesi al lungomare di Bordighera sulla ciclabile in direzione Ventimiglia. In circa 10 minuti siamo arrivati a Camporosso mare e abbiamo imboccato la ciclabile verso Dolceacqua che inizia attraversando la strada principale, la Via Aurelia, proprio dal ponte del fiume Nervia.

Un percorso tutto pianeggiante e soleggiato, a parte un' unica salita abbastanza ripida, che costeggia il fiume per circa 8 km . Siamo arrivati a Dolceacqua in circa mezz'ora e ci siamo fermati per una pausa caffe', purtroppo d' asporto dato la situazione Covid. Consiglio di lasciare le bici legate da qualche parte e visitare il centro storico del paese e il famoso ponte a schiena d'asino dipinto da Monet.

Dolceacqua e' un paese medioevale affascinante che merita sicuramente una visita e che ha ottenuto la bandiera arancione del touring club italiano come uno dei Borghi piu' belli d'Italia. La parte piu' antica e' dominata dal Castello dei Doria ed e' chiamata dagli abitanti "Terra" mentre la parte piu' moderna, chiamata "Borgo", si sviluppa sulla riva opposta del fiume. Siamo ripartiti percorrendo al strada provinciale 64 in direzione di Isolabona e poi Apricale.

Fino ad Isolabona putroppo bisogna percorrere la strada principale un po' trafficata , ma si tratta di circa 4 km , un tragitto breve. Arrivati ad Isolabona, abbiamo svoltato a destra per Apricale. Ed ecco che da qui inizia la vera salita ....per arrivare ad un borgo molto soleggiato e circondato dal verde degli ulivi. "Apricus", da cui deriva il nome, significa infatti soleggiato, baciato dal sole. Il paese rimane proprio sulla rocca con le alpi marittime come sfondo. Tutti i carugi, le strette vie, portano alla piazza principale chiamata Torracca, dove sorgono alcune delle piu' belle strutture come la Chiesa della purificazione di Maria Vergine. L'edificio religioso e' un'opera architettornica che racchiude diversi stili: gotico, barocco e neoromantico e anche moderno. Sul campanile e' infatti visibile una curiosa bicicletta, installazione artistica di Sergio Bianco, chiamata La forza della non gravità. Vicino alla chiesa troviamo il Castello della Lucertola, sede del museo della storia di Apricale. Dopo aver visitato Apricale , si prosegue passando il paese e prendendo la via a destra in direzione Perinaldo. Si continua la salita, lungo una stradina secondaria asfaltata, stretta ma poco trafficata, tra boschetti e natura pura. Percorriamo 7 km prima di raggiungere Perinaldo. Il tratto piu' faticoso con circa 350 metri di dislivello.

Arrivati a Perinaldo si gode di un panorama unico a 360 gradi. A sud il mare e la costa, a nord le alpi, in basso Apricale, che ci siamo lasciati alle spalle, e in direzione opposta Bajardo. A Perinaldo e' possibile visitare i luoghi legati all' astronomo Cassini , come l'osservatorio comunale e il museo.

Consiglio anche di visitare l'antico convento di San Sebastiano e la chiesa di San Nicolo' da Bari. Si prosegue la gita in bici scendendo in direzione del cimitero di Perinaldo e svoltanto a sinistra all' ingresso di quest'ultimo. Dal cimitero inizia un sentiero asfaltato che porta alla frazione di San Martino e poi a Vallebona. Quest' ultima parte di percorso e' nuovamente immerso nella natura, senza traffico, tra piante di ginestre e mimose. Si pedala annusando.....Superato San Martino consiglio di scendere a Vallebona in direzione Negi-Vallebona per evitare una brusca discesa e il traffico. Da Vallebona poi si scende a Bordighera lungo la strada normale per gli ultimi 4 km. Fortunatamente il tratto sulla strada e' nuovamente breve.

Si torna in hotel dalla Via Romana,

Io mi sono divertita un sacco....e consiglio questo tour vivamente a tutti!

Saltate in sella e via!

W Bordighera !





10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti